Create your profile and meet other EUMANS, take part in conversations, preparation of initiatives, and coordination of new actions. You can also discuss EUMANS Statute and have your say in the creation of the paneuropean Movement of popular initiative. If you register on EUMANS Agorà you can also receive all the updates about upcoming meetings, the calendar of initiatives, and other updates on our actions.

PRESIDIO PER LA DEMOCRAZIA DIGITALE: COS'E' SUCCESSO MERDOLEDì 23 GIUGNO

Launch new ideas, new topics for conversation, interesting news, and connect with other activists.
Lorenzo Mineo
Posts: 19
Joined: 14 Dec 2020 12:21
Country: ITALY
City: Napoli

PRESIDIO PER LA DEMOCRAZIA DIGITALE: COS'E' SUCCESSO MERDOLEDì 23 GIUGNO

Post by Lorenzo Mineo »

Cari,

Merdoledì scorso è stata davvero "una bella giornata per la democrazia", come ha detto qualcuno.

Sono stati presentati in quella data emendamenti (in allegato!) al decreto semplificazioni che disciplinano in dettaglio le modalità digitali di raccolta firme per iniziative popolari e referendum , sia per quanto riguarda la piattaforma che sarà realizzata dal Governo che la possibilità dei promotori di raccogliere le sottoscrizioni tramite firma digitale e certificarle in maniera elettronica.

Nella mattinata d mercoledì scorso dunque, il Co Presidente dell’ALC Marco Gentili, che nelle settimane scorse aveva lanciato un appello per la firma digitale al Ministro Colao e Mario Staderini, che proprio sulla violazione dei diritti referendari ha fatto condannare l’Italia dal Comitato diritti umani dell’Onu, hanno consegnato i testi degli emendamenti ad una delegazione di deputati, che li hanno poi depositati.

Ecco alcune delle dichiarazioni dei protagonisti del presidio, reperibili anche in questa diretta social:


Marco Gentili ”Al termine di una battaglia che con Staderini facciamo da anni, oggi abbiamo consegnato a una delegazione di deputati, guidata da Riccardo Magi e Lisa Noia, i nostri emendamenti per restituire a tutti i cittadini il diritto a promuovere referendum. Confidiamo che all’attenzione mostrata del governo segua un ampio consenso parlamentare su una riforma necessaria per la democrazia e per i diritti politici anche di chi è disabile o malato. Non è questo il tema su cui far prevalere calcoli politicisti legati all’interesse di questo o quel partito”

Staderini: “Essere contrari alla firme digitali e ai certificati elettronici sui referendum non vuol dire soltanto essere contro la modernizzazione della democrazia, ma essere contro il diritto costituzionale e contro gli obblighi internazionali. Dopo che il Comitato Diritti Umani dell’ONU ha condannato l’Italia per la violazione del diritto a promuovere referendum, a causa delle “restrizioni irragionevoli” previste da una legge del 1970, l’Italia deve modificare le leggi in materia di referendum e iniziative popolari. La scorsa legge di bilancio ha introdotto la firma digitale sui referendum dal 2022, ma questo non interrompe le violazioni per l’anno in corso, come di recente ribadito dal Comitato Onu. Per questo c’è da introdurre da subito la firma digitale, come ha convenuto anche il Ministro Colao dopo il confronto con Marco Gentili. Altrimenti i referendum resteranno un privilegio solo di grandi partiti e sindacati, come accaduto negli ultimi dieci anni”

Per approfondire, ecco il testo intero dell'intervento di Marco Gentili:

Oggi insieme a Mario Staderini sono presente per questo presidio davanti al Parlamento, a sostegno di un provvedimento che darebbe una svolta storica ai diritti politici dei cittadini Italiani.

Con il caso Staderini-De Lucia vs Italy, l’ONU infatti ha condannato l’Italia per le “restrizioni irragionevoli” alla raccolta delle firme sui referendum: una violazione dei diritti politici che potrebbe essere superata grazie alla possibilità di firmare digitalmente gli strumenti di democrazia diretta previsti dalla costituzione.

Come se non bastasse, con lo scoppio della pandemia, raccogliere le sottoscrizioni autenticate su moduli cartacei, da vidimare preventivamente e certificare successivamente, è divenuto oltremodo difficoltoso se non a volte impossibile, tra limitato accesso agli uffici comunali e agli spazi pubblici, regole di sicurezza e distanziamento. Per chi si trova in condizioni di malattia e grave disabilità, poi, l’esclusione degli strumenti digitali per la raccolta delle firme diventa, di fatto, un impedimento assoluto alla partecipazione democratica

Per questo dopo aver scritto al Ministro Colao per l’Innovazione Tecnologica per introdurre questo nuovo strumento di democrazia in Italia, la mia iniziativa nonviolenta e la lunga battaglia politico-giuridica di Mario Staderini, trovano da oggi nel Parlamento il nuovo interlocutore, che entro i prossimi giorni ha la possibilità di approvare una norma per raccogliere le firme sulle iniziative popolari (proprio come il referendum EutanasiaLegale) già dal primo Luglio.

Coraggio Parlamentari! Facciamo valere i diritti di tutti i cittadini a intervenire direttamente nella vita democratica del Paese!
Attachments
Emendamento firma digitale (Magi, Noja, Versace) (1).pdf
(75.07 KiB) Downloaded 103 times
User avatar
VirginiaFiume
Posts: 91
Joined: 04 Dec 2020 21:20
Country: BELGIUM
City: Bruxelles
Organizations: EUMANS, Science for Democracy, Citizens Take Over Europe, ECI Campaign, Lesbiche Bologna

Riunione EUMANS 29 giugno - Re: PRESIDIO PER LA DEMOCRAZIA DIGITALE: COS'E' SUCCESSO MERDOLEDì 23 GIUGNO

Post by VirginiaFiume »

Grazie Lorenzo! Metto qui la convocazione della riunione del 29 giugno che questa volta si svolge in due parti, al solito link https://zoom.us/s/97771031515


Alle 19h si parlerà di democrazia a sorte e di nuove idee per portarla anche in Italia.
Dopo le lettere dei Presidenti delle Camere che hanno messo in pausa la raccolta firme sulla proposta di legge Politici per caso, a causa del rifiuto di riconoscere le firme raccolte online, prepariamo il terreno per la prima assemblea dei cittadini estratti a sorte autorganizzata, che potrà fare da apripista per far sbarcare questo strumento nelle istituzioni.
Ne parliamo con gli esperti di democrazia deliberativa Samuele Nannoni e Stefano Sotgiu, e la partecipazione di Marco Perduca, dirigente dell’Associazione Luca Coscioni, per valutare insieme un possibile tema di questa assemblea ancora tutta da realizzare: le droghe la loro regolamentazione.

Alle 21h faremo il punto sulle iniziative in corso per la digitalizzazione della democrazia.
In attesa che il Parlamento voti un provvedimento che darebbe una svolta storica ai diritti politici dei cittadini, permettendo le firme online su referendum e iniziative popolari già dalle prossime settimane, c’è bisogno di far sentire la nostra voce per far sì che questo obiettivo sia raggiunto davvero e non lasciare che venga dimenticato.
Per questo domani decideremo cosa fare delle lettere ai gruppi politici (="https://www.eumans.eu/agora/viewtopic ... giustizia) per chiedere massimo supporto su un obiettivo che dovrebbe essere trasversale ad ogni fazione partitica, e superare finalmente attraverso il digitale gli ostacoli all’esercizio dei diritti politici dei cittadini, ormai riconosciuti anche dall’ONU. Lo chiedono con noi anche Marco Gentili, malato di SLA e promotore della campagna #DemocraziaNegata, e Mario Staderini, giurista e attivista che da lungo corso conduce questa battaglia.
Per approfondire guarda la diretta di Gentili e Staderini che erano davanti al Parlamento la settimana scorsa al momento del deposito dell’emendamento sulla firma digitale, e rileggi l’intervento di Marco Gentili.

Non mancare, ti aspettiamo domani al solito link! https://zoom.us/s/97771031515

Lorenzo e Virginia
Coordinator of EUMANS