Create your profile and meet other EUMANS, take part in conversations, preparation of initiatives, and coordination of new actions. You can also discuss EUMANS Statute and have your say in the creation of the paneuropean Movement of popular initiative. If you register on EUMANS Agorà you can also receive all the updates about upcoming meetings, the calendar of initiatives, and other updates on our actions.

Eventi

La proposta di legge di iniziativa popolare per istituire le assemblee dei cittadini estratti a sorte in italia, a partire dall'emergenza climatica.
MiriamTurrini
Posts: 43
Joined: 04 Dec 2020 18:41
Country: ITALY
City: Roma
Organizations: Eumans, Radicali Italiani.

Eventi

Post by MiriamTurrini »

Buongiorno!
Vorrei sollevare delle questioni per le quali mi piacerebbe avere delle risposte. Avrei preferito sollevarle in una riunione dedicata, purtroppo per limiti di linguaggio non riuscirei ad esprimermi a dovere nella riunione di oggi. Infatti avevo chiesto una riunione sulle assemblee dei cittadini, lato eumans, ma ciò non è possibile e comprendo e condivido il perché.

Sono partiti una serie di eventi e dibattiti lungo lo stivale per presentare le assemblee dei cittadini. Vedo Marco presente ovunque, nelle università soprattutto .

A Roma ce ne è stato uno sabato scorso, che comprendeva tutta la rete di politici per caso e non solo. È stato un bell evento...non solo perché mi è costato una certa fatica e sono felice di essere riuscita a dare un taglio politico alla mattinata, ma anche perché ha svolto la funzione che volevo svolgesse: consolidare la rete politica sul territorio ed allargarla ulteriormente.

Era presente Mario Staderini (e per la stima smisurata che nutro per lui , sarebbe bastata per me la sua presenza a rendermi soddisfatta) , era presente @Lorenzo Mineo .
L ' assenza di @Marco Cappato però, è pesata. .. non dal punto di vista personale , sebbene avesse fatto di certo più piacere sentirsi sostenuta...ma dal punto di vista politico e per quanto riguarda la capacità di attrarre pubblico. Quando parlo di assenza non parlo solo di quella fisica. Si può essere presenti anche manifestando il proprio sostegno con una storia Instagram per allargare il pubblico.

Ma sarebbe credo stato importante anche per la rete politica coinvolta , avere un segnale di presenza cappatiana. 😊

Ora, io mi impegno nelle assemblee dei cittadini sin dal giorno in cui abbiamo depositato la PdL in Cassazione (dicembre 2019) , e non continuerei se non credessi fermamente che in qualche modo la democrazia, soprattutto in Italia (dove è sostanzialmente bloccata) , abbia urgente bisogno di essere rinnovata. .eppure, nonostante le mie convinzioni, da militante, per qualche ragione, sento pesante questa assenza di sabato scorso.

Mi domando se non possa essere letta dalle altre organizzazioni come uno scarso investimento nella rete o nella stessa proposta, oppure scarso investimento negli attivisti che a Roma si impegnano. Mi domando anche quanto il movimento voglia investire su questo progetto e in che termini, visto che se mi impegno lo faccio non solo per le mie convinzioni, ma anche per Eumans...e con questo evento volevo fortissimamente riportare il progetto un po' più verso eumans. Quanto ci investe il movimento, visto che non è possibile neanche una riunione tematica sull argomento,neanche quando viene richiesta, e di base esistono solo riunioni ristrette ma relative ad un'' altra coalizuone?

Senza contare la fatica che si fa ad organizzare e promuovere un evento così complesso senza la presenza fisica o anche solo di supporto promozionale di colui che volente o nolente è colui che invoglia le persone a partecipare, se si tratta di un progetto così complesso come le assemblee dei cittadini.

Insomma, rimane la soddisfazione di essere riuscita in questi anni a prendermi cura della rete politica romana, tanto da convincere ugualmente gli ospiti a intervenire (anche senza cappato) e di essere riuscita a prendermi cura delle persone riuscendo a convincere un po' di pubblico a partecipare, ma rimangono anche queste poche domande a cui forse c è bisogno di risposta. Perché magari la risposta sarebbe utile a correggere eventualmente la mia di rotta, qualora fosse ad esempio, che non è il taglio di dibattiti che si ritiene fruttuoso sostenere e magari invece si ritiene più fruttuoso il dibattito in università a cui però io non posso essere utile più di tanto, né lo trovo particolarmente stimolante ..ma magari certamente sono io a non esserne portata o..a non comprenderne la portata..magari mi farà arrivare decine di militanti su Roma... In ogni caso sono fuori età per certe cose...le lascio a una generazione più a suo agio in quel contesto.

O magari potrebbe essere utile a correggere la rotta del movimento, che dovrebbe promuovere e sostenere l iniziativa individuale. In fondo, se compiamo un pezzo di strada tutti insieme non è solo per gli obiettivi comuni, ma anche perché il rapporto tra tutti noi è fatto di reciproco investimento e sostegno.

Non so cosa ne pensa anche @VirginiaFiume (che purtroppo è a Bruxelles, sennò a Roma avrebbe spaccato sabato) 😁
MiriamTurrini
Posts: 43
Joined: 04 Dec 2020 18:41
Country: ITALY
City: Roma
Organizations: Eumans, Radicali Italiani.

Re: Eventi

Post by MiriamTurrini »

Un' altra cosa; dopo la bocciatura del referendum c è stata una sostanziale emorragia di militanza...parlo soprattutto di quella storica che era condivisa con Eumans. Dei 30 attivisti eumans, sostanzialmente è rimasto solo un compagno del transnazionale a Roma....oltre me , Luca e angela. E è difficile pescare anche nella nuova della cellula... Anche lì, dopo un primo bisogno di reazione, negata, su 200 volontari ne sono rimasti una trentina.... Il fatto di attivare una nuova ricerca non ha aiutato a prendersi cura di quelli passati. A questo punto propongo anche in eumans di attivare una ricerca attivisti nuovi anche usando la PdL, se si decide di investire anche in questo. Se non riusciamo a tenerli allora bisogna cercarli.cerchero' , compatibilmente coi miei impegni personali, di dedicare la prossima settimana a cercare di allargare la ricerca ai cittadini europei residenti a Roma. Partendo appunto dagli ucraini, usando l appello. Ma se si attivasse una ricerca sponsorizzata anche sulle assemblee dei cittadini magari aiuterebbe... sennò ciccia..si fa quel che si può fare
Angela Capuano
Posts: 8
Joined: 14 Dec 2020 20:58
Country: ITALY
City: Roma

Re: Eventi

Post by Angela Capuano »

Giusto una piccola considerazione personale in più…
Fare attività politica a Roma già non è facile perché è pieno di squali, ma poi sentirsi spesso sole per assurdo proprio a Roma dove tutto potrebbe essere più partecipativo ti fa passare la voglia.
MiriamTurrini
Posts: 43
Joined: 04 Dec 2020 18:41
Country: ITALY
City: Roma
Organizations: Eumans, Radicali Italiani.

Re: Eventi

Post by MiriamTurrini »

Grazie @Angela Capuano . A Roma ci sentiamo lasciare da sole perché siamo sole. Persino isolate. Roma è un buco nero che risucchia tutto. Il 100% di chi diventa stanziale a Roma si adegua al sistema profondamente malato. È vero che avrebbe bisogno di partecipazione. Ma la realtà è che a Roma siano rimaste in due, massimo 4 persone , ostinate e contrarie, a rilevare questa cosa. E pesa che il lavoro fatto in questi anni sia stato bruciato perché non si è data la risposta che bisognava dare a dei militanti politici. Perché chi si attiva x la democrazia è un militante politico. Pesa che non si rilevi che se si fa uno sforzo per tentare anche di riaggregare, non ci sia alcun supporto da chi potrebbe agevolare. . Pesa quindi, ritrovarsi in 4 e dover ricominciare da capo. Questa non è colpa di eumans, sebbene anche gli attivisti eumans impegnati nel referendum si sarebbero aspettati una risposta diversa anche da me e da te . ..ed è più colpa mia che tua... Visto che non ti ho supportato e mi sono adeguata... quindi ci vogliono bene, ma la delusione l hanno avuta. .quindi l impegno non ce lo mettono più.. giustamente. su una chat di 30 persone neanche rispondono più.
Mi ricorderò la prossima volta di rimanere ostinata e contraria . Ma Roma....Roma è da mollare... Non si può arrivare a nulla e non ci crede nessuno a parte noi che si possa cambiare un' unghia di questo sistema. Guarda che bella la Basilicata! Ci sono territori più fertili... Roma è praticamente già morta..un malato terminale che ogni tanto qualche pazzo tenta di rianimare..inutilmente..sono per l eutanasia in fondo.. E forse..era meglio una riunione
Lorenzo Mineo
Posts: 36
Joined: 14 Dec 2020 12:21
Country: ITALY
City: Napoli

Re: Eventi

Post by Lorenzo Mineo »

Grazie Miriam e Angela per questa considerazione.
Guardando al futuro, propongo una riunione italofona questo giovedì 7 aprile alle 18h per definire con chi è disponibile un metodo di lavoro riguardo l'organizzazione e la valorizzazione degli eventi legati alla campagna "Cittadin3 per il clima", da intendersi, soprattutto dopo Varsavia, come una campagna utile alla crescita del movimento in Italia.
Può andar bene come finestra per discuterne?
Lorenzo
Last edited by Lorenzo Mineo on 04 Apr 2022 11:19, edited 1 time in total.
MiriamTurrini
Posts: 43
Joined: 04 Dec 2020 18:41
Country: ITALY
City: Roma
Organizations: Eumans, Radicali Italiani.

Re: Eventi

Post by MiriamTurrini »

Sempre disponibile alla discussione e al dibattito. D altronde l avevo chiesta io già la scorsa settimana. .
Ero certa della tua apertura al dialogo e vorrei proprio capire che cosa il movimento sostiene e cosa no. Se investiamo l uno nell' altro oppure no. Se investiamo ovunque, come movimento di cittadini o esistono zone dove il sostegno non c è. Vorrei anche fare un esame di realtà. Visto che io stessa dopo non aver difeso il referendum mi sento poco credibile a parlare di democrazia e una volta che do una prospettiva ponte , proprio per reagire , dare una prospettiva futura e riaggregare mi trovo di fatto una corsa a ostacoli davanti scarsamente valorizzata. Proprio come se l avessi fatta non come azione per un progetto condiviso, ma così, di testa mia, e fondamentalmente non si riteneva utile. Ritengo ancora di non essere una esecutrice e la mancanza di dibattito dedicato può solo che demotivarmi ..oltre a essere scarsamente utile al movimento.
Quindi Lorenzo, si disponibile a parlarne.
Last edited by MiriamTurrini on 04 Apr 2022 12:18, edited 1 time in total.
Angela Capuano
Posts: 8
Joined: 14 Dec 2020 20:58
Country: ITALY
City: Roma

Re: Eventi

Post by Angela Capuano »

Grazie Lorenzo per la tua risposta. Sempre disponibile al confronto quando volete.
MiriamTurrini
Posts: 43
Joined: 04 Dec 2020 18:41
Country: ITALY
City: Roma
Organizations: Eumans, Radicali Italiani.

Re: Eventi

Post by MiriamTurrini »

Allora, ci ho pensato. Non vi faccio perdere ulteriore tempo.
Inutile fare una riunione ad hoc perché ho avuto tempo di elaborare. Farei un intervento durissimo. E non voglio. Perché sarebbe inutile e vi stimo.

Che non si è scelto di investire sul fronte italiano a me sembra chiaro. Che si stanno selezionando zone d Italia, argomenti e persone su cui legittimamente investire mi pare altrettanto chiaro.
Dopo tre anni in cui si riparte in continuazione non credo ci sia alcuna intenzione di spingere la pdl. Mi sembra anche che il movimento stia perdendo la sua vocazione movimentista ....

Mi sembra che si stia perdendo la cura della persona e si stia andando verso altro. Ma queste sono riflessioni che lascio a voi.

Io, dal mio punto di vista , mi vergogno di non aver svolto alcuna azione, persino individuale , dopo la bocciatura del referendum. O di non aver insistito di più qui con voi.
E per me è un peso. Non riesco neanche più a chiedere di fare qualcosa alle persone che ho deluso , mettendomi a difendere il promotore del referendum, anziché lo strumento dei cittadini violato.

Mi rendo conto che sono pipponi incomprensibili. Ma per me è la base di tutto. Ed è il motivo per cui a Roma siamo rimasti in 4... Nonostante abbiamo conservato invece i rapporti personali con tutti. Mi sento anche qui come una utile a fare cose .. che poi deve sparire..come per il referendum .

Raccoglierò le firme,per la proposta , da privata cittadina, quando voglio, segnalando a politici per caso. Forse slegandomi da marchi di qualunque tipo recupero un po' di stima di me stessa persa nell' ultimo periodo e forse riesco a dare un messaggio più positivo a chi è stato trattato da service e invece era solo un' idealista e ora non si fida neanche di qua.

Rispetto a Eumans , sostengo come iscritta. Vi guardo e vedo dove andate . Sperando diventi ciò che vogliate.
Io l' ho visto nascere,mi sono fatta un referendum storico , anche se si vuole fare sembrare che non ci sia stata per nulla , e nonostante ciò invece sono rimasta nelle persone. Successo personale. Insomma ho fatto tutto quello che dovevo fare . Devo solo recuperare la stima di chi ho deluso e confinato dopo la bocciatura..e lo devo fare senza marchi al collo. Perché tanto allo stato delle cose , una Roma con 4 persone non serve neanche al movimento. E poco ci fate pure voi con l Italia se non avete Roma coperta da un po' di matti disposti anche a rendersi ridicoli o a fare azioni eclatanti.

E voglio usare il mio approccio da privata cittadina per le firme della PdL, dopo le esperienze recenti. Voglio usare Il mio linguaggio e le mie considerazioni.
Torno attivista pura. Libera . Raccoglitrice. Magari quando mi libero di questo peso, potrò portare qualcosa di buono pure qui.

La mia stima rimane invariata nei confronti di Virginia e Lorenzo. Marco pure, anche se.....la dispersione delle energie.... .mi ha stupito... Non credevo.... E non lo capisco. Era il più forte proprio per le persone che aveva a sostegno. .


Ci si vedrà ogni tanto su zoom..
Vi voglio bene
User avatar
VirginiaFiume
Posts: 135
Joined: 04 Dec 2020 21:20
Country: BELGIUM
City: Bruxelles
Organizations: EUMANS, Science for Democracy, Citizens Take Over Europe, ECI Campaign, Lesbiche Bologna

Re: Eventi

Post by VirginiaFiume »

Cara @MiriamTurrini ,

Ti rispondo ritenendo da una parte utile cogliere spunti che possono aiutarci a migliorare questa creatura che è EUMANS e che è cresciuta, cresce e crescerà proprio attraverso questi momenti di "crisi" (a volte individuale a volte collettiva) e dall'altra utile cogliere quest'occasione per chiarire quanto si è giá tentato e si tenta di fare.

La mia riposta non è una giustificazione ma un tentativo di offrire il mio punto di osservazione, quanto mai personale e politico, per l'analisi che possiamo fare.


Parto dall'elefante - la political e il duro colpo che la decisione della Corte Costituzionale ha dato alla Democrazia Partecipativa


Vedersi invalidare Due Milioni di firme non era esattamente quello che ci voleva per dare benzina anche al nostro movimento: il fatto che il "Potente di Turno" possa chiudere una partita come quella referendaria con una sentenza di fatto eversiva certamente indebolisce (in realtá solo in apparenza ma ci arrivo) il discorso che facciamo sulla Democrazia Partecipativa come lo strumento necessario a raggiungere quei risultati che gli interessi particolari (che siano nazionali o di "alcuni") non permettono di superare solo con la democrazia rappresentativa.

E io stessa ho avuto una profonda crisi della "democrazia dentro di me" dopo la decisione della Corte.

Poi mi sono "riacciuffata", a partire proprio dall'analisi di tutta l'iniziativa per il fine vita, un percorso di 15 anni fatto della combinazione di tanti strumenti (l'appello di Welby da cui si partí, le disobbedienze, la pdl, gli eventi, gli articoli, l'iniziativa diretta come per citarne una quella di Francesco Scinetti che proprio come contributo di EUMANS alla campagna nacque, lo stesso referendum senza il quale non si sarebbe arrivati alla discussione in Parlamento,...)
Quei tanti strumenti che sono anche nello statuto di EUMANS che infatti si definisce "EUMANS, as a pan-European Movement of popular and nonviolent initiatives" - la democrazia partecipativa come UNO degli aspetti di incardinamento delle iniziative, ma non l'unico.

Solo guardare le cose in quest'ottica fa pensare al tipo di attivismo a cui tendiamo come a qualcosa che sia BEN OLTRE un service di raccolta firme.

La dispersione degli attivisti
Capisco cosa intendi e ho vissuto spesso e a volte vivo la tua frustrazione. Anche per Stopglobalwarming abbiamo avuto grandi ondate di impegno (non solo in italia ma nel piccolo anche in Europa) ma "tenere costante l'attivismo" non è una cosa da tutti: un conto è il momento della grande onda e un conto è il momento dove dall'azione magari bisogna prendere più spazio per la riflessione. Porsi domande che aiutano a riallineare il mirino dell'iniziativa, quel cambio di linguaggio o quei nuovi interlocutori che si vanno a trovare.

Oltre che a volte il bisogno per chi "guida" di fermarsi un attimo a pensare, per non diventare macchiette di se stessi o ripetitori di messaggi in cui non si crede.
Il bisogno di sciogliere i proprio nodi interiori, il bisogno di alternare le forze con altri o di chiedere aiuto.

Credo che nell'analisi sull'effettivo coinvolgimento degli attivisti vada anche inserito il discorso sugli STRUMENTI che abbiamo a disposizione: è Agorá sufficiente? è Slack sufficiente?
E il discorso delle energie umane: la cura di ogni singolo attivista, un'organizzazione che sia abbastanza flessibile da dare libertá e abbastanza strutturata da permettere di essere efficaci nell'azione

Tutto questo con EUMANS lo stiamo imparando a fare, con la grande sfida di andare a diverse velocitá.

L'investimento sull'Italia
Questo è un altro grande punto.
Non credo che nelle ultime settimane non si sia scelto di investire sull'Italia ma con l'Assemblea di Dicembre ci siamo dati l'obiettivo di organizzare il Congresso di Varsavia. Tutte le energie di tutti sono state concentrate su quell'obiettivo, comprese quelle di Lorenzo che ha curato tutto il lavoro sulla mozione, sulle proposte di EUMANS sulla guerra, sulla riforma dello statuto...si tratta di un sacco di lavoro

Abbiamo inoltre - puntando su Varsavia - creato un filo politico e di consapevolezza molto maggiore sullo strumento stesso delle Assemblee dei Cittadini Estratti a Sorte, a partire dalla Conferenza Sul Futuro dell'Europa.

Al rientro da Varsavia con una mozione ricca di obiettivi paneuropei e con uno statuto che prevede organi e funzioni chiave (il Board e gli EUMANS Group per esempio) ci siamo rimessi al lavoro - ma questi siamo: pochi e bisognosi di combinare efficienza e cura della nostra comunitá, e di farlo pure con le sfide linguistiche e culturali che sappiamo.

Ma in questi giorni con Lorenzo stiamo lavorando a fare un investimento per la landing page di Cittadin3 per il Clima, che renda la firma più facile, e che renda più visibili gli eventi e gli appuntamenti.

Le cose pratiche
Non posso parlare per Marco ma so che sta facendo tutto quello che le sue energie gli consentono per coprire tutti i fronti.
Può fare di più anche solo a livello social? Si - giá io e Lorenzo ci stiamo adoperando per meglio coordinare chi ci aiuta con il piano editoriale per fare sí che anche sui canali di Marco e su eventuali canali di EUMANS in Italiano sia più visibile quello che accade.

Insomma, non è un messaggio di giustificazioni questo, ma un messaggio che illustra la complessitá.

In pratica quello che mi viene da dire è:

- vieni alla riunione di domani alle 18 pensata apposta per confrontarsi su questo in italiano
- aiutamoci tutte a separare la nostra identitá da quella delle cose in cui crediamo - se fallisce un referendum non stiamo fallendo noi come persone. Siamo per prima cosa individui che cercano di fare il loro meglio
- continuiamo a costruire lo EUMANS che ci sembra sia utile alle realizzazioni individuali e agli obiettivi che abbiamo
- prendiamoci le pause che ci servono
- aiutamoci tutti e tutte a diventare sempre più leader di noi stessi
- guardiamo alle nostre fragilitá come FATTI ineludibili

Un abbraccio

Gilla
Coordinator of EUMANS